Venice Cube

rivista online italiana

Mangiapannolini, migliori ricariche 2020

Ormai tutti concordano sull’utilità del mangiapannolini dove c’è un neonato. Questa ingegnosa invenzione ha tolto di casa odori e sporcizia provvedendo a uno smaltimento igienico dei pannolini sporchi, prodotti in gran quantità dai bebè nei primi mesi e anni di vita. In commercio esistono modelli con o senza ricarica, i secondi sono decisamente preferibili per efficienza e pulizia, oltre a sigillare meglio la puzza per via di sacchetti monodose che isolano l’odore, ma necessitano di ricariche di sacchetti che sono piuttosto costose, a differenza dei ‘maialini’ senza ricarica ai quali basta il saccone dell’immondizia per fagocitare decine e decine di pannolini usati. Di quali ricariche rifornirsi, una volta terminate?

Ce ne sono di svariati tipi, spesso degli stessi produttori dei mangiapannolini, non resta che confrontare prezzi e modelli. E’ possibile caricare i kit di ricambio anche su mangiapannolini di marca diversa, ma per essere sicuri di fare l’acquisto giusto controllare sempre la compatibilità, desumibile solitamente dalla scheda tecnica dove sono indicati i modelli supportati dal proprio ‘maialino’. In genere, si possono acquistare delle ricariche universali che vanno bene per tutti bidoncini, ma si consiglia di non ‘deragliare’ dal solco del marchio del mangiapannolini e scegliere ricariche dello stesso brand anche a garanzia di compatibilità. Nell’acquisto delle ricariche per mangiapannolini bisogna fare attenzione alla qualità del prodotto, considerato il compito a chi è chiamato.

La pellicola, in particolare, dev’essere trattata per isolare gli odori e fronteggiare gli attacchi batterici. Fra i migliori kit di ricariche si fanno largo sul mercato i prodotti Tommee Tippee Sangenic, facili da inserire e dotati di rivestimenti antibatterici, bene anche le ricariche originali di Foppapedretti che montano una speciale pellicola in grado di opporre una barriera d’ossigeno all’aggressione batterica e al tentativo di filtraggio da parte dei cattivi odori. Infatti, lo scopo delle migliori ricariche di sacchetti per mangiapannolini non è solo quello di neutralizzare i cattivi odori che esalano dai pannolini sporchi ma anche la funzione di opporre un ‘muro’ invalicabile alla proliferazione di germi e batteri. Alcuni produttori trattano chimicamente le pellicole di cui sono rivestiti i sacchetti delle ricariche in modo da renderli dei potenti battericidi.